Costo Smaltimento Rifiuti Edili

Costo Smaltimento Rifiuti EdiliQuando si effettuano lavori di ristrutturazione, che sia un appartamento oppure un negozio, c’è sempre il problema di come effettuare lo smaltimento delle macerie edili. Secondo l’attuale normativa vigente, infatti, lo smaltimento dei calcinacci e delle macerie deve seguire determinate procedure per evitare che possano inquinare l’ambiente circostante.

Per effettuare lo smaltimento dei rifiuti edili occorre rivolgersi a dei professionisti iscritti all’Albo dei Gestori Ambientali e muniti delle autorizzazioni per gestire le macerie edili. Ovviamente questa operazione ha dei costi ben precisi. Quale il costo medio per smaltire i rifiuti edili? Scopriamolo insieme nella piccola guida che segue.

Smaltimento macerie edili prezzi e norme

Calcinacci e, più in generale, rifiuti edili sono materiali potenzialmente molto inquinanti. Per questo motivo il legislatore ha inteso regolare la materia emanando rigide norme che indicano in modo preciso come smaltire correttamente calcinacci e macerie edili. Innanzitutto è bene chiarire che i materiali di risulta di una ristrutturazione edile vengono considerati rifiuti speciali.

Secondo il Dlg. 152/2006 l’onere dello smaltimento dei rifiuti edili compete a chi li ha prodotti. Sarebbe, di conseguenza, una preoccupazione del proprietario dell’appartamento ristrutturato smaltire correttamente le macerie derivanti dai lavori.

Per effettuare un corretto smaltimento di questi materiali di risulta occorre conferire il tutto a discariche specializzate che possano occuparsi di separare ciò che è riciclabile e di avviare a distruzione il resto, senza correre il rischio di inquinare l’ambiente circostante. Per non correre il rischio di sbagliare, occorre verificare quali siano le norme comunali che regolano la materia e che possono cambiare da città a città.

In alcune, ad esempio, è possibile conferire piccole quantità di rifiuti edili direttamente nelle isole ecologiche mentre in altri si possono consegnare esclusivamente alle discariche autorizzate.

Quali sono i costi smaltimento calcinacci?

costi dello smaltimento dei calcinacci sono molto variabili e dipendono da tanti fattori.

Ovviamente un conto è il costo dello smaltimento di macerie in piccole quantità mentre un altro è se si tratta di grossi quantitativi di materiale.

Inoltre il costo può variare in base ai servizi aggiuntivi che sono compresi nella tariffa. Ad esempio, se il servizio offerto comprende non solo lo smaltimento delle macerie edili ma anche il loro ritiro, allora sicuramente i costi potrebbero essere più alti: per il solo trasporto, infatti, devono essere considerati almeno 500 euro ma molto dipende dalla quantità e dal relativo mezzo usato.

Così come il costo unitario per ogni kg di rifiuto edile smaltito si abbassa all’aumentare delle quantità da smaltire. Il consiglio, quindi, è sempre quello di rivolgersi a ditte specializzate e richiedere un preventivo gratuito e dettagliato per riuscire a conoscere il costo esatto.

Costo medio smaltimento rifiuti edili

Per avere un’idea di massima, però, si può considerare come prezzo medio per lo smaltimento di calcinacci e macerie edili 25 euro a metro cubo. I costi possono salire se all’interno di questi calcinacci è presente anche materiale ferroso. In questi casi, infatti, il costo da considerare è di 35 euro a mqc. Per lo smaltimento delle macerie edili che contengono anche parti in amianto, infine, il costo da considerare parte da 100 euro a mqc.

A chi rivolgersi per lo smaltimento delle macerie edili?

Scegliere a chi rivolgersi per lo smaltimento delle materie edili è un’operazione complessa perché la responsabilità del corretto smaltimento è sempre a carico del proprietario di casa. Molto spesso, per evitare ogni sorta di problema, i proprietari degli appartamenti interessati dalle ristrutturazioni decidono di affidarsi direttamente alla ditta che esegue i lavori per lo smaltimento di macerie edili a prezzi inclusi nella tariffa della ristrutturazione.

Questo ovviamente, però, fa salire i costi della ristrutturazione. Un altro metodo molto gradito dalle persone è quello di rivolgersi direttamente ad aziende locali specializzate nello smaltimento dei rifiuti edili. In questo caso si contratterà direttamente il prezzo con l’azienda ma attenzione a scegliere qualcuna che abbia effettivamente tutte le autorizzazioni del caso per lo smaltimento dei rifiuti edili.

Rivolgendosi ad una ditta specializzata, poi, sarà possibile anche farsi rilasciare tutta la documentazione a controprova dell’avvenuto e corretto smaltimento dei rifiuti edili. Mai provare strade alternative per lo smaltimento dei calcinacci: i trasgressori potrebbero essere condannati penalmente e al pagamento di pesanti multe.

Chiudi il menu
 
 
CHIAMA SUBITO 800145068
chiama fai click
chiama
chiama gratis e senza impegno

800145068